Linee guida sanitarie

 

Decreto Legge 26 ottobre 2020 n. 191

Norme speciali per l'esercizio del diritto di voto per le elezioni dei Capitani di Castello e delle Giunte di Castello del 29 novembre 2020 conseguenti alla situazione epidemiologica da COVID-19

 

Con la Delibera 27 ottobre n. 5 sono stati definiti: "Protocollo sanitario e Linee guida per lo svolgimento delle Elezioni dei Capitani di Castello e Giunte di Castello previste per il 29 novembre 2020" :

  1. 1. INDICAZIONI GENERALI
  • - in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5° evitare di uscire     di casa e recarsi nei luoghi di svolgimento dei comizi elettorali o nei seggi;
  • - all’interno dei locali deve essere rispettato il distanziamento interpersonale di 1 metro e deve essere indossata la mascherina;
  • - non sono ammesse altre tipologie di protezione alternative quali, ad esempio, schermi facciali o mentoniere;
  • - lavare spesso le mani con acqua e sapone o igienizzarle con gel idroalcolico.
  1. 2. SVOLGIMENTO COMIZI ELETTORALI
  • - per i partecipanti e i relatori è obbligatorio indossare la mascherina. Il relatore può toglierla solo per il tempo necessario al proprio intervento avendo cura di mantenere una distanza di sicurezza di almeno 1 metro dagli altri relatori e dai partecipanti al comizio;
  • - in caso di utilizzo del microfono/megafono deve permanere l’obbligo di utilizzo della mascherina per i relatori anche durante l’intervento; utilizzare preferibilmente microfono da tavolo; nel caso di microfoni senza filo i relatori devono aver cura di igienizzarsi le mani prima e dopo l’utilizzo;
  • - all’ingresso del luogo di svolgimento del comizio deve essere messo a disposizione igienizzante idroalcolico per la sanificazione delle mani;
  • - deve essere mantenuto il distanziamento di almeno 1 metro tra i relatori, tra i relatori e pubblico, e tra il pubblico. I posti disponibili, sia a sedere che in piedi, devono pertanto essere predisposti e commisurati alla possibilità di garantire il distanziamento sopra indicato;
  • - eventuali volantini e opuscoli devono essere messi a disposizione su più tavolini o sulle singole sedie in modo tale da evitare assembramenti;
  • - frequente aerazione dell’ambiente in caso di comizi in luogo chiuso.

 

SVOLGIMENTO OPERAZIONI ELETTORALI: ACCESSO AI SEGGI ED ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO

  1. 3. SEGGI
  • - compatibilmente con le caratteristiche degli edifici, i seggi sono allestiti con percorsi di ingresso e  uscita possibilmente separati ed identificati con apposita segnaletica al fine di prevenire il rischio di interferenze tra i flussi;
  • - gli agenti di polizia coadiuvati dai militi volontari si adoperano per organizzare gli accessi contingentati ai seggi elettorali per evitare assembramenti e per il controllo dei flussi;
  • - all’ingresso dell’edificio e sui tavoli all’interno dei seggi è disponibile gel idroalcolico.
  1. 4. ELETTORE
  • - obbligo di indossare la mascherina;
  • - mantenere il distanziamento di sicurezza di almeno 1 metro con i componenti del seggio (Presidente e Scrutatori) e con l’eventuale altro elettore;
  • - igienizzare le mani:
  • -  all’ingresso dell’edificio;
  • -  prima del ritiro della scheda elettorale e della matita copiativa;
  • -  al termine della votazione, dopo aver inserito la scheda elettorale nell’urna

L’abbassamento della mascherina è consentito unicamente per il riconoscimento dell’identità dell’elettore su richiesta del Presidente del seggio o degli Scrutatori.

  1. 5. PRESIDENTE E SCRUTATORI
  • - i componenti il seggio elettorale (Presidenti e scrutatori), sia nella fase delle operazioni di predisposizione del materiale elettorale (costituzione del seggio) che di raccolta del voto, che in sede di scrutinio, sono tenuti all’osservanza delle seguenti prescrizioni:
  • - obbligo di indossare la mascherina;
  • - igienizzarsi spesso le mani con il gel idroalcolico oppure lavarle con acqua e sapone;
  • - cambiare con regolarità le matite copiative utilizzate dagli elettori per il voto e procedere alla sanificazione delle stesse prima del loro riutilizzo;
  • - mantenere il distanziamento di almeno 1 metro dagli altri componenti del seggio;
  • - aerare frequentemente l’ambiente.
  • - le stesse disposizioni, ad eccezione delle prescrizioni riguardanti l’uso della matita copiativa, valgono anche per le operazioni di competenza degli Uffici Elettorali Intersezionali;
  • - nel caso di utilizzo di contenitori di uso comune per i generi di conforto (colazioni) procedere alla igienizzazione delle mani sia prima che dopo l’utilizzo degli stessi.

 

L’utilizzo dei guanti è a discrezione del singolo componente il seggio e, qualora se ne voglia fare uso, è necessario procedere frequentemente alla loro igienizzazione.

 

RACCOLTA DEL VOTO DI ELETTORI IN ISOLAMENTO DOMICILIARE O QUARANTENA (con o senza sintomi da Covid-19)

  1. 6. SEGGIO SPECIALE COVID
  • - al fine di assecondare la volontà di voto per le persone che si trovano in isolamento domiciliare o quarantena, con o senza sintomi da COVID-19, è istituito un apposito Seggio Speciale Covid che si reca presso i singoli domicili;
  • - la composizione del singolo Seggio Speciale Covid risponde oltre che ai requisiti sanitari (indicazioni ISS) anche a quelli forniti dall’Ufficio di Stato Civile;
  • - i dispositivi di protezione individuale che devono indossare Presidente e Scrutatore del Seggio Speciale Covid devono comprendere:
  • - mascherina;
  • - visiera/occhiali;
  • - doppi guanti;
  • - tuta tyvek;
  • - calzari;
  • - tali dispositivi devono essere indossati e rimossi alla fine delle operazioni in maniera adeguata e secondo i protocolli impartiti negli appositi corsi formativi;
  • - i componenti del Seggio Speciale Covid hanno l’obbligo di igienizzarsi i guanti immediatamente prima della consegna all’elettore della scheda elettorale e della matita, e prima del ritiro della scheda votata per l’immediata immissione nell’apposito contenitore delle schede votate.
  1. 7. ELETTORE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE O QUARANTENA (con o senza sintomi da Covid-19)

Agli elettori affetti da Covid-19 o che si trovano in isolamento domiciliare o quarantena è garantita la possibilità di esprimere il voto presso il proprio domicilio. A tal fine l’interessato deve:

  • - compilare il modulo disponibile sul sito www.elezioni.sm e inoltrarlo con allegato il documento di identità e il certificato elettorale all’indirizzo seggiocovid@iss.sm . In alternativa, il modulo e gli allegati possono essere consegnati a mano, da persona delegata, al Dipartimento Prevenzione ISS, dal lunedì al giovedì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 16:30 e il venerdì dalle 8:30 alle 12:30;
  • - tale richiesta deve essere inoltrata dal 18 novembre 2020 al 24 novembre 2020;
  • - se l’elettore viene posto in isolamento domiciliare o quarantena successivamente al 24 novembre 2020, può inviare la richiesta entro le ore 12:30 di venerdì 27 novembre 2020 con le stesse modalità dei punti precedenti;
  • - a seguito delle dovute verifiche, l’elettore riceve dall’Ufficio Stato Civile il riscontro relativo all’accoglimento o meno della richiesta di voto a domicilio;
  • - gli elettori che il giorno delle elezioni sono ricoverati presso l’Ospedale di Stato, sono ammessi al voto su richiesta rivolta al Responsabile del Reparto che ne attesta la condizione di degenza e patologia Covid-19.

Per l’espletamento del voto l’elettore deve:

  • - indossare obbligatoriamente la mascherina;
  • - indossare i guanti forniti  dal personale medico-sanitario (Seggio Speciale Covid);
  • - igienizzarsi i guanti immediatamente prima di ricevere la scheda di votazione e la matita copiativa.
  1. 8. FORZE DI POLIZIA E PERSONALE AUSILIARIO IN SERVIZIO AI SEGGI
  • - obbligo di indossare la mascherina;
  • - utilizzo dei guanti a discrezione del singolo;
  • - igienizzare spesso le mani (o i guanti) con gel idroalcolico oppure lavarle con acqua e sapone;
  • - mantenere il distanziamento di almeno 1 metro dai colleghi e dagli elettori;
  • - oltre agli aspetti di ordine pubblico gli agenti di polizia, coadiuvati dai militi volontari, curano il flusso ed il contingentamento degli elettori (di cui al punto 3).
  1. 9. SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E RIPRISTINO LOCALI
  • - il personale ausiliario chiamato in servizio dalle rispettive direzioni scolastiche provvede alla pulizia e alla sanificazione delle sedi in cui sono ubicati i seggi elettorali (come da Delibera del Congresso di Stato del 28 settembre 2020 n. 13);
  • - gli interventi di sanificazione devono riguardare particolarmente le superfici di contatto e i luoghi utilizzati dagli elettori;
  • - con idonea soluzione alcoolica, dopo ogni 10-15 votanti, devono essere sanificati i ripiani della cabina elettorale;
  • - è necessario aerare i locali in funzione dell’affluenza e comunque almeno 15 minuti ogni 2 ore o comunque dopo l'accesso consecutivo di più di 10-15 persone;
  • - occorre limitare al minimo il numero di servizi igienici aperti e, con apposita cartellonistica all’interno, indicare l’obbligo da parte dell’utilizzatore di sanificare le superfici con cui è venuto a contatto con il prodotto disponibile (soluzione alcolica al 70% o ipoclorito di sodio allo 0.5%);
  • - le sedute, le maniglie delle porte e le altre superfici di contatto devono essere sanificate circa ogni ora da operatori addetti;
  • - a fine giornata, al termine delle operazioni di voto, il personale provvede alla pulizia e sanificazione di tutti gli ambienti utilizzati. Sono da sanificare tutte le superfici di contatto, in particolare le zone di sosta, comprese sedute, pareti e vetrate;
  • - per il rientro alle normali funzioni i locali devono essere sanificati da personale adeguatamente formato, utilizzando prodotti contenenti alcool al 70% o ipoclorito di sodio allo 0.1% per le superfici e allo 0.5% per i servizi igienici, (l’uso di prodotti diversi non è ad oggi validato);
  • - gli addetti devono essere dotati di idonei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e seguire le procedure di sicurezza.